18 agosto 2017

Santa Lucia Cagliari

Ricerche sulla chiesa più antica della città

Italiano | English | Deutsch

Home   News   Progetto   Student Edition   Casteddaius   Download   Contatti   BNews   Facebook

 
News

12 dicembre 2016

Il sesto anno della nuova Festa nel rudere

Il rudere di Santa Lucia sembra immobile, attende un nuovo corso degli eventi. Intanto, per il sesto anno consecutivo, si festeggia nel luogo del rudere la data del 13 dicembre, dopo l’interruzione tra il 1947 e il 2010. I progettisti, in accordo con gli enti di tutela, verificano la fattibilità dei prossimi passi, sempre con il cofinanziamento della Fondazione di Sardegna. Alle ore 18.30 del 13 dicembre chi vorrà potrà accendere una candela per celebrare la serata di festa.

12 dicembre 2015

Decimo anniversario della presentazione del nuovo progetto

Dopo 10 anni dalla presentazione pubblica del progetto, avvenuta in questo giorno nel 2005 nella parrocchia di Sant'Eulalia, si festeggia per la quinta volta la notte del 13 dicembre nel luogo della chiesa distrutta nel 1947.

16 novembre 2015

Libertà, uguaglianza, fratellanza!

Un tricolore azzurro bianco e rosso sul rudere di Santa Lucia, in omaggio alle vittime di Parigi, nel luogo che Cagliari ha per tanti secoli dedicato ai Francesi residenti o di passaggio in città.

05 gennaio 2015

Federico Cozzucoli a Santa Lucia

Al calare della sera, Martedì 6 gennaio verso le ore 17.00, si spegneranno i fari sul monumento e avrà inizio la video installazione: 'CRIB – not an original film', di Federico Cozzucoli.

21 dicembre 2014

Il quarto anno

La festa di Santa Lucia, nella notte del 13 dicembre, culmina con luci e candele sul luogo dell'antica chiesa.

more...

Studi e scavi nel quartiere della Marina

Riapre il cantiere di Santa Lucia

Foto: Marco Cadinu

30 settembre 2013 – Molti anni di preparazione e altri di lavoro: la Fondazione Banco di Sardegna continua a sostenere i lavori di studio, di restauro e di scavo archeologico verso la creazione della piazza di Santa Lucia.

In attesa di un serio interessamento istituzionale che permetta la costruzione di un’area culturale protetta e pubblica - la realizzazione di una piazza, il pieno recupero del monumento e della sua memoria storica - procediamo verso i nostri obiettivi, sostanzialmente grazie al lavoro volontario degli studenti, tirocinanti e specializzandi (di architettura, ma soprattutto di archeologia).

Negli ultimo otto anni, dalla presentazione pubblica del progetto, abbiamo comunque ottenuto molti risultati, in primo luogo regalando alla città un nuovo monumento, tirandolo fuori da sotto l’asfalto e da dietro i muri dove essa stessa l’aveva nascosto.

Raccontare la sua vicenda storica, lunga 900 anni ma forse ancorata alla città più antica, è il nostro primo obiettivo. Procediamo per restituire valore alle parti della città e aiutare i cittadini a riconoscersi nei propri luoghi.

Il racconto è aperto a tutti, rivolto a specialisti, turisti, bambini e curiosi: dai ragazzi del cantiere, dai cartelli, dall’audioguida, dai convegni scientifici, dalle pubblicazioni ognuno può soddisfare i propri interessi.

E’ il ‘cantiere più trasparente della città’, da dove ogni piccola scoperta procede rapidamente oltre la recinzione: verso di voi, con tutti i mezzi a nostra disposizione.

Immagine ad alta definizione



Il sito di Santa Lucia alla fine della campagna di scavo 2012 (foto Stefano Ferrando).

Immagine ad alta definizione