25 luglio 2017

Santa Lucia Cagliari

Ricerche sulla chiesa più antica della città

Italiano | English | Deutsch

Home   News   Progetto   Student Edition   Casteddaius   Download   Contatti   BNews   Facebook

 
Progetto

Santa Lucia com'era

1. Futuro

2. Il recupero e una piazza per la città

3. Progetto generale

4. Le indagini archeologiche in corso

5. Gli Studenti

1. Futuro

La chiesa di Santa Lucia della Marina di Cagliari, oggi allo stato di rudere, è oggetto di un programma di recupero incentrato sulla storia della sua architettura e sullo studio della stratificazione culturale del luogo in cui sorge.

Il progetto generale di recupero, elaborato tra il 2002 e il 2007 dall'arch. Marco Cadinu, promosso da don Mario Cugusi, è ora portato avanti da don Marco Lai, Parrocco di Sant'Eulalia, e dal Museo di Sant'Eulalia di Cagliari.

Numerosi studiosi e collaboratori hanno contribuito alle fasi di elaborazione del programma di recupero e ricerca.


La Parrocchia di Sant'Eulalia, proprietaria del rudere della chiesa e dell'area del suo antico sedime, ha sostenuto le prime spese di tutela del monumento e intende rendere disponibile pubblicamente il nuovo spazio ricavato dal recupero dell'antica chiesa.

Hanno fino ad oggi contribuito:

  • la Soprintendenza per i Beni Architettonici Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province Cagliari e Oristano (intervento preliminare di tutela del rudere, maggio 2007; direzione dei lavori Ing. Gabriele Tola)
  • il Comune di Cagliari (realizzazione recinzione metallica provvisoria e illuminazione)

Il più concreto contributo proviene dalla Fondazione Banco di Sardegna che con un finanziamento di 50.000 euro sostiene il cantiere in corso.