17 dicembre 2017

Santa Lucia Cagliari

Ricerche sulla chiesa più antica della città

Italiano | English | Deutsch

Home   News   Progetto   Student Edition   Casteddaius   Download   Contatti   BNews   Facebook

 
News

12 dicembre 2016

Il sesto anno della nuova Festa nel rudere

Il rudere di Santa Lucia sembra immobile, attende un nuovo corso degli eventi. Intanto, per il sesto anno consecutivo, si festeggia nel luogo del rudere la data del 13 dicembre, dopo l’interruzione tra il 1947 e il 2010. I progettisti, in accordo con gli enti di tutela, verificano la fattibilità dei prossimi passi, sempre con il cofinanziamento della Fondazione di Sardegna. Alle ore 18.30 del 13 dicembre chi vorrà potrà accendere una candela per celebrare la serata di festa.

12 dicembre 2015

Decimo anniversario della presentazione del nuovo progetto

Dopo 10 anni dalla presentazione pubblica del progetto, avvenuta in questo giorno nel 2005 nella parrocchia di Sant'Eulalia, si festeggia per la quinta volta la notte del 13 dicembre nel luogo della chiesa distrutta nel 1947.

16 novembre 2015

Libertà, uguaglianza, fratellanza!

Un tricolore azzurro bianco e rosso sul rudere di Santa Lucia, in omaggio alle vittime di Parigi, nel luogo che Cagliari ha per tanti secoli dedicato ai Francesi residenti o di passaggio in città.

05 gennaio 2015

Federico Cozzucoli a Santa Lucia

Al calare della sera, Martedì 6 gennaio verso le ore 17.00, si spegneranno i fari sul monumento e avrà inizio la video installazione: 'CRIB – not an original film', di Federico Cozzucoli.

21 dicembre 2014

Il quarto anno

La festa di Santa Lucia, nella notte del 13 dicembre, culmina con luci e candele sul luogo dell'antica chiesa.

more...

Sepoltura 4

Indagini quasi da squadra speciale

Foto: Marco Cadinu

9 novembre 2013 – Lunedì 11 novembre estrarremo una sepoltura collocata sotto l'altare. (Appuntamento dalle ore 10 all'angolo Via Sardegna/Via Napoli.) L'estrazione di una sepoltura è un momento intenso durante una compagna di scavi. Gli archeologi – almeno in parte e momentaneamente – diventano meticolosi investigatori quasi da squadra speciale. Ecco alcune delle domande alle quali cercheranno di rispondere:

  • Si tratta di una donna o di un uomo?
  • Quanti anni aveva quando è morta/o?
  • E' morta/o di morte naturale?
  • Si può individuare una particolare patologia?
  • Si trovano ancora resti di vestiti?
  • Aveva con se oggetti o elementi materiali che possono orientare la datazione?
  • Quale tipologia di giacitura è testimoniata dallo scavo?

Eventuali dati specifici possono ricondurre a un nome e ad una data precisa. Le indagini d’archivio hanno rivelato i nomi di oltre 1000 cagliaritani sepolti nella chiesa di Santa Lucia della Marina, a cura della Confraternita che la gestiva.


Precedenti articoli:


Il gruppo di lavoro è in azione dal 30 settembre per un secondo stralcio delle indagini archeologiche, nuova puntata di tante iniziate oltre 10 anni fa: Marco Cadinu direttore dei lavori, Marcello Schirru responsabile della sicurezza, Rossana Martorelli direzione scientifica dello scavo archeologico, coadiuvata da Fabio Pinna dell’università di Cagliari; Daniela Musio archeologo responsabile in cantiere, coadiuvata da Laura Soro e Silvia Marini, archeologhe; Patrizia Martella, specialista archeologa incaricata di studiare sul campo e in laboratorio i reperti scheletrici. Si alternano in cantiere numerosi studenti, laureati e tirocinanti archeologi e architetti dell’università.

Immagine ad alta definizione