25 luglio 2017

Santa Lucia Cagliari

Ricerche sulla chiesa più antica della città

Italiano | English | Deutsch

Home   News   Progetto   Student Edition   Casteddaius   Download   Contatti   BNews   Facebook

 
News

12 dicembre 2016

Il sesto anno della nuova Festa nel rudere

Il rudere di Santa Lucia sembra immobile, attende un nuovo corso degli eventi. Intanto, per il sesto anno consecutivo, si festeggia nel luogo del rudere la data del 13 dicembre, dopo l’interruzione tra il 1947 e il 2010. I progettisti, in accordo con gli enti di tutela, verificano la fattibilità dei prossimi passi, sempre con il cofinanziamento della Fondazione di Sardegna. Alle ore 18.30 del 13 dicembre chi vorrà potrà accendere una candela per celebrare la serata di festa.

12 dicembre 2015

Decimo anniversario della presentazione del nuovo progetto

Dopo 10 anni dalla presentazione pubblica del progetto, avvenuta in questo giorno nel 2005 nella parrocchia di Sant'Eulalia, si festeggia per la quinta volta la notte del 13 dicembre nel luogo della chiesa distrutta nel 1947.

16 novembre 2015

Libertà, uguaglianza, fratellanza!

Un tricolore azzurro bianco e rosso sul rudere di Santa Lucia, in omaggio alle vittime di Parigi, nel luogo che Cagliari ha per tanti secoli dedicato ai Francesi residenti o di passaggio in città.

05 gennaio 2015

Federico Cozzucoli a Santa Lucia

Al calare della sera, Martedì 6 gennaio verso le ore 17.00, si spegneranno i fari sul monumento e avrà inizio la video installazione: 'CRIB – not an original film', di Federico Cozzucoli.

21 dicembre 2014

Il quarto anno

La festa di Santa Lucia, nella notte del 13 dicembre, culmina con luci e candele sul luogo dell'antica chiesa.

more...

Santa Lucia 13 dicembre 2016. Sesta Festa

Santa Lucia nell’arte moderna!

Foto: Santa Lucia vista da Alberto Soi, oggi alla Mostra 'Barocco Digitale'

12 dicembre 2016 – Il designer e artista Alberto Soi, nel rielaborare le immaginette dei santi in chiave contemporanea, riesce a maritare il sacro con le vestigia delle più moderne tecnologie: schede di compute, circuiti integrati fanno da pagina portante dei visi dei santi.

L’operazione artistica di Soi (oggi amata sia dai cultori del sacro sia da quelli della pura scienza) disegna molto bene la discesa verticale che, dalla quella superficie urbana moderna che sembra dimenticare ogni suo passato, riconnette le linee del tempo e i significati. Qualcosa di simile a ciò che stiamo compiendo sul sito di Santa Lucia, tesi a ritirare verso la superficie i luoghi significanti e fondanti della nostra città. Autorevoli pareri sul tema e altre immagini si possono ammirare alla Mostra ‘Barocco Digitale’, allestita nella libreria di Via Sulis, fino al 13 dicembre (!).

Il rudere di Santa Lucia sembra immobile, attende un nuovo corso degli eventi. La recente rinascita della Confraternita, estinta negli anni Settanta del secolo scorso dopo oltre 350 anni di vita, permette la ripresa dei progetti di recupero del rudere e della sistemazione dell’area archeologica. Non ostante i frequenti cali di cure e manutenzione, per i quali si chiede venia a cittadini e ospiti, il rinnovo dei cartelli e di altri particolari garantiscono ancora un ruolo culturale alle rovine: il QR code, ormai oltre le 7.000 consultazioni dell’audioguida, viene cliccato in via Sardegna varie volte al giorno, a tutte le ore.

I progettisti, in accordo con gli enti di tutela, verificano la fattibilità dei prossimi passi, sempre con il cofinanziamento della Fondazione di Sardegna. Alle ore 18.30 del 13 dicembre chi vorrà potrà accendere una candela per celebrare la serata di festa.

Immagine ad alta definizione



Immagine ad alta definizione



Immagine ad alta definizione